Regolamento attività

GENERALITA’

Tutte le attività previste nel programma delle manifestazioni organizzate dall’Associazione, salvo diverso avviso e/o cause di forza maggiore, sono sempre effettuate, a prescindere dalle condizioni climatiche.

Per ogni escursione è necessario comunicare la propria partecipazione, nei termini prefissati, alla persona che organizza.

Il versamento della eventuale quota, salvo siano previste prenotazioni, per le quali si rinvia alle specifiche regole organizzative (vedi la settimana estiva), viene normalmente effettuato all’organizzatore o a persona dal medesimo indicata.

Di norma i trasferimenti avvengono con l’uso delle proprie autovetture, meglio se utilizzate da più persone, per ridurne il numero. Se al contrario è prevista l’utilizzazione di un pullman noleggiato dall’Associazione, non sono ammesse auto private al seguito salvo non sia stato superato il numero dei posti disponibili sul pullman. Si raccomanda di essere sempre puntuali e, qualora fossero previste più fermate per la raccolta dei partecipanti, occorre comunicare al responsabile quale fermata si intenda utilizzare.

Prima di allontanarsi dal gruppo è consigliabile informarsi circa la  denominazione della località dove si lascia la macchina e può risultare utile scambiarsi e/o lasciare il numero del proprio cellulare al responsabile dell’escursione.

L’associazione “Nuova Micologia” non assume la responsabilità per eventuali danni a cose e/o a persone che si verificassero prima, durante o dopo la gita od altre attività.

Si ricorda che per le spese di organizzazione è previsto un contributo di cinque euro a carico di ciascun adulto non socio, che verrà riscosso dall’organizzatore.

RACCOLTA  FUNGHI

Per la raccolta dei funghi sarà bene ricordare :

  • è ammessa la raccolta massima di Kg. 3 a persona
  • è vietata la raccolta di ovoli chiusi o di funghi con un cappello di diametro inferiore ai cm 3 (salvo le previste eccezioni)
  • è vietata la raccolta di funghi non commestibili, salvo che non venga effettuata dai soggetti autorizzati
  • è vietata la raccolta in buste di plastica.

Per la raccolta valgono le limitazioni previste dalle rispettive Leggi Regionali.

Nel territorio della Regione Lazio:

  • si deve essere in possesso dell’apposito Tesserino Regionale non scaduto (5 anni), accompagnato dal versamento annuale (salvo per gli ultrasessantacinquenni) e da un documento personale.
  • il minore di 14 anni può accompagnare senza tesserino un adulto in possesso del medesimo.
  • le giornate ammesse alla raccolta sono il Martedì, Venerdi, Sabato e Domenica.

ACCORGIMENTI

E’ inutile raccogliere esemplari particolarmente deteriorati; si dovrebbe, inoltre, cercare di manipolare il meno possibile l’esemplare raccolto, per non rimuovere le parti più fragili ed effimere, quali resti di velo, ornamentazioni del gambo o del cappello.

La regola fondamentale è che i funghi vanno raccolti integralmente, non vanno mai asportati tagliandoli alla base, in quanto un prelievo parziale può abbandonare sul terreno parti indispensabili ai fini del riconoscimento della specie.

In funzione di una migliore determinazione  e  per evitare  “contaminazione” da agenti esterni o tra funghi appartenenti a generi differenti, si suggerisce di separare ciascuna specie e, per le specie di dimensioni ridotte, usare piccoli contenitori.

Infine, prendere nota dell’habitat di crescita e delle principali essenze vegetali, consente spesso di aggiungere informazioni fondamentali per la determinazione.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • PDF
  • RSS
  • email

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Traduci il sito

    Translate from:

    Translate to: