Mostra 2012

Guarda il video di RAIGulp (dal sito YouTube di Nuova Micologia)

Il buon andamento della stagione fungina, il risalto dato dai “media” alle (purtroppo) numerose intossicazioni da funghi, anche mortali, il consueto impegno dei soci e degli Amici per l’organizzazione dell’evento (primo fra tutti Paolo Lavezzo, artefice di questa nostra importante iniziativa) hanno consentito di ottenere risultati che si possono definire importanti e senza precedenti.

Nei giorni precedenti la Mostra avevamo due ordini di timori, dovuti alla data piuttosto avanzata per l’evento, riguardanti la possibilità di raccogliere un numero sufficiente di specie e le condizioni  meteorologiche dei giorni della manifestazione che avrebbero potuto influire pesantemente sul numero dei visitatori.

Invece il numero e la varietà delle specie fungine raccolte e determinate dai micologi dell’Associazione e dagli amici provenienti anche da Trentino, coordinati da Andrea Traversi responsabile scientifico della mostra, ha appagato ampiamente la curiosità dei visitatori e le aspettative degli organizzatori: l'elenco completo delle specie esposte sarà a breve consultabile in questa pagina.

Anche i visitatori sono stati i più numerosi mai ospitati dalla sempre molto accogliente Aranciera dove anche quest’anno si è svolta la manifestazione, nell’affascinante contesto del Semenzaio di San Sisto.

Il dr. Bruno Cignini, Dirigente del 10° Dipartimento – Tutela Ambientale e del Verde di Roma Capitale ha inaugurato la manifestazione in rappresentanza dell’Assessore alle Politiche Ambientali Marco Visconti, impegnato, purtroppo, in altro adempimento istituzionale.

All’inaugurazione, per la nostra Associazione era presente il Presidente Luigi Corbò, gran parte dei membri del Consiglio Direttivo e molti Soci.

Per l’occasione l’allestimento della Mostra è stato in buona parte rinnovato; in particolare è stato predisposto un nuovo percorso illustrativo-didattico che ha impreziosito l’evento con una serie di cartelloni realizzati per mettere in evidenza diversi aspetti peculiari del Regno dei Funghi quali la loro alimentazione, la simbiosi con le piante, le principali famiglie dei funghi superiori, la miglior pratica per la raccolta e l’utilizzo dei funghi e come evitare possibili rischi di intossicazione. Tutti i cartelloni sono stati presentati su nuovi espositori costituiti da più moderne strutture tubulari.

I visitatori hanno particolarmente apprezzato un’altra novità rappresentata dalla “galleria fotografica”, istituita per l’occasione con immagini particolarmente belle e significative prodotte dai soci, e hanno frequentato con attenzione ed interesse la zona riservata all’uso del microscopio, per apprendere le tecniche d’indagine sulle strutture infinitesimali dei funghi.

La RAI ha realizzato un simpatico servizio andato in onda nel pomeriggio di lunedì 19 novembre nel corso del Tiggì di RAIGulp, effettuando interviste ai ragazzi che stavano visitando la mostra (in questa pagina è possibile prendere visione del filmato, pubblicato anche su Youtube e Facebook).

Il fiore all’occhiello di questa edizione della mostra è stata la conferenza "Gli igrofori: colori dei prati e dei boschi”, tenuta dal micologo trentino Marco Floriani, una vera autorità in Italia nel campo della micologia. Il linguaggio semplice, ma esaustivo ed elegante, ha consentito di soddisfare sia le esigenze del neofita, che ha potuto approfondire le proprie conoscenze sulla famiglia Hygrophoraceae, non sempre nota a sufficienza, sia quelle dei numerosi esperti presenti, giunti da varie parti d’Italia.

Antonio Lavagno                                       

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • PDF
  • RSS
  • email

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Traduci il sito

    Translate from:

    Translate to: