Concorso 2014

PREMIO “SILVIO SERBASSI”

LA GRANDE BELLEZZA… DELLA NATURA

L’edizione 2014 del concorso, intitolato al  Segretario Generale dell’associazione venuto a mancare qualche anno fa, si è articolata, come di consueto, nelle sezioni “Botanica” e “Micologica”, aventi il medesimo tema: “LA GRANDE BELLEZZA… DELLA NATURA. L’occasionale accostamento tra esseri viventi appartenenti ai diversi Regni della Natura, Funghi-Animali oppure Vegetali-Animali, può creare visioni d’insieme che stimolano un occhio attento a interpretarle e a comporre armoniosamente immagini… da Oscar”.

Madrina della premiazione è stata come di consueto Liride Calò Serbassi. Sono state presentate complessivamente 44 immagini, equamente divise tra la sezione botanica e quella micologica.

La Giuria, composta da Paolo Lavezzo (presidente), Domenico D’Auria, Andrea Gazzillo, Carmelo Murabito e Antonio Spada, ha espresso le sue preferenze, individuando le seguenti foto vincenti:

 

SEZ. BOTANICA

SEZ. MICOLOGICA

 

FOTO

AUTORE

 

FOTO

AUTORE

Un fiore per uno

Luciano Zonetti

Questo non è un trifoglio

Luciano Zonetti

Le rosse mi fan girar la testa

Roberto Nevola

Fungo ti pungo

Roberto Nevola

Uno per uno

Bruno Caporaletti

Riposino dopo salita

Bruno Caporaletti

 

Dominio assoluto in entrambe le sezioni di Luciano Zonetti che ha saputo interpretare a pieno il tema proposto quest’anno dal concorso. A tal proposito va sottolineato che, soprattutto nella sezione micologica, non tutte le foto presentate hanno rispettato a pieno le indicazioni contenute nel “sottotitolo” del bando; alcuni autori, infatti, hanno interpretato in senso più ampio il riferimento all’accostamento fra Regni della Natura e hanno mancato di inserire nell’immagine almeno un essere vivente apparterente al Regno Animale. Questo ha comportato per alcune immagini molto belle, ma “fuori tema” una penalizzazione che ciascun Giudice, come da regolamento, ha applicato al momento della votazione.

Da notare come anche il secondo e il terzo posto siano stati appannaggio rispettivamente di Roberto Nevola e Bruno Caporaletti in entrambe le sezioni.

Nell’esaminare più in dettaglio le foto vincenti, possiamo rilevare che nella sezione Botanica ha vinto “Un fiore per uno”, una bella immagine macro, ben composta e decisamente tempestiva, nella quale, su due fiori contigui, sono inquadrati due insetti che si posano contemporaneamente. Al secondo posto “Le rosse mi fan girar la testa”: un titolo spiritoso per una immagine ben composta che ritrae una cimice di campagna a testa in giù su una mora. Al terzo posto “Uno per uno”: è una foto molto morbida, in “high key” (“toni alti”), cioè in cui dominano i toni chiari, che rendono l’immagine luminosa e le conferiscono un’atmosfera suggestiva.

Nella sezione Micologica ha vinto “Questo non è un trifoglio”, ancora una ripresa molto ravvicinata di Luciano Zonetti, in cui la particolare forma del fungo (evidenziata nel titolo) sembra attrarre l’insetto che si vi si è posato sopra, quasi a scambiarlo per una fogliolina. Al secondo posto “Fungo ti pungo”, una bella immagine che ritrae una Oudemansiella mucida ripresa in controluce, sul cui bordo si è posata una zanzara, come l’avesse scambiata per pelle umana in cui affondare il pungiglione. Terzo posto per “Riposino dopo salita”, originale immagine che ritrae un verme accoccolato sul cappello di una Russula come un gatto che fa un pisolino.

Andrea Traversi ha presentato belle foto, estremamente curate nella ripresa e nella composizione, ma non sempre in linea con il tema del concorso; la penalizzazione che ne è derivata gli ha impedito di conquistare un posto sul podio dei vincitori. Suggestive le inconsuete immagini di Nerio Cimpanelli, alcune delle quali scattate nella baia di San Francisco (California!), …anche loro però lontane dal tema proposto.

Il numero di partecipanti al concorso è stata quest’anno un po’ limitata, sebbene fosse aperto anche ad appassionati non iscritti all’associazione. La qualità delle immagini è stata però di ottimo livello, a conferma della buona predisposizione di alcuni soci alla fotografia naturalistica.

Per l’edizione 2015, si cercherà di individuare un tema che possa stimolare una partecipazione più ampia; si organizzeranno, inoltre, delle uscite specifiche per favorire le riprese da destinare al concorso.

Seguono le raccolte che mostrano le foto in concorso nelle due sezioni.

                                                                                   Antonio Lavagno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SEZIONE BOTANICA

SEZIONE MICOLOGICA

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • PDF
  • RSS
  • email

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Traduci il sito

    Translate from:

    Translate to: