Artemisia dracunculus L.

 

Artemisia dracunculus

Famiglia: Asteraceae (ex Compositae).

Nomi volgari: Dragoncello, Estragone.

Descrizione: è una pianta perenne con fusti eretti e ramificati. Le foglie, di colore verde scuro, sono lineari, sottili, lanceolate e lucenti. Nella pagina inferiore sono cosparse di ghiandole odorose che, se schiacciate, emanano un aroma gradevole, caldo e pepato. I fiori sono piccoli riuniti in corimbi a forma di pannocchia e sono di un colore verde giallastro. La pianta può raggiungere e superare anche l’altezza di un metro.

Fioritura: fiorisce da fine giugno a fine agosto.

Habitat: e’ una pianta originaria della Siberia del sud e della Russia meridionale. In Italia raramente cresce spontanea. Predilige i luoghi soleggiati ed i terreni fertili e sabbiosi.

Principi attivi e usi fitoterapici: ha proprietà antisettiche, digestive, aperitive e carminative. Le foglie contengono alcune vitamine, sono amaricanti ed il masticarle può bruciare un po’ riducendo tempo-raneamente la sensibilità delle papille gustative. Le radici danno sollievo al mal di gola ed un infuso può alleviare l’insonnia e la costipazione.

Usi alimentari: in cucina è molto utilizzata soprattutto in Toscana ed in Francia. Le foglie, fresche o secche,  si usano per insaporire pesce, uova ed altre pietanze. La pianta è fondamentale per la preparazione della salsa “bernese” molto usata per insaporire la carne alla griglia.

Curiosità e note: è una pianta che viene coltivata anche nei vasi. L’Artemisia dracunculus non produce semi fertili e ha un aroma molto delicato tra l’anice e il sedano. E’ una pianta che si propaga per talea o per divisione delle radici. Il nome latino significa “piccolo drago” e può fare riferimento sia al suo sapore pungente sia alle radici che hanno forma di serpente. Il nome francese con il quale è molto nota è “estragon”.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • PDF
  • RSS
  • email

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Traduci il sito

    Translate from:

    Translate to: