Cichorium intybus L.

Cichorium intybus

Famiglia: Asteraceae (ex Compositae)

Nomi volgari: Cicoria, Radicchio.

Descrizione: pianta polimorfa, di difficile classificazione, perenne che può superare il metro di altezza. Ha una radice robusta,  carnosa e con rizoma ingrossato. Il fusto è eretto e ramificato. La forma delle foglie è molto varia: alla base sono roncinate, mentre le cauline sono intere o lanceolate. I fiori, ligulati, sono riuniti in piccoli fascetti e sono di un bel colore blu-ceruleo.

Fioritura: da giugno a fine settembre

Habitat: è una pianta fortemente infestante, tipica della pianura, ma si può trovare fino alla base delle montagne. E’ presente sulle strade di campagna e di città, nei prati non coltivati, nelle macerie e ambienti ruderali.

Principi attivi e usi fitoterapici: è una pianta conosciuta ed apprezzata sin dall’antichità, ha proprietà amaricanti, digestive, coleretiche, depurative, diuretiche e leggermente sedative. Sotto il profilo salutare, le foglie della cicoria in infuso hanno la proprietà di stimolare le funzioni dell’intestino, del fegato e del rene con un effetto che si riflette anche nell’aspetto della pelle.

Usi alimentari: le foglie giovani sono considerate ovunque fra le migliori insalate selvatiche. La pianta adulta, cotta, può essere utilizzata in mille modi. La tradizione fa della cicoria un alimento essenziale dell’alimentazione popolare e quindi la ritroviamo in una miriade di ricette. I fiori possono servire come decorazione.

Curiosità e note: e’ una pianta  che viene citata sin dal 1500 a.c. e poi anche da Plinio, dal medico greco Galeno e in epoca romana. L’origine del nome è quindi incerto. Potrebbe derivare dal greco ”kichoria” o dall’egiziano ”kichorion” , “kio” = vado, “corion” = campo. “Intybus”, invece, deriva dal latino. Della cicoria è anche noto l’uso delle radici che tostate e polverizzate venivano utilizzate come surrogato del caffè. In alcuni paesi del nord Europa era addirittura considerata pianta magica.

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • PDF
  • RSS
  • email

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Traduci il sito

    Translate from:

    Translate to: